Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

BERCHIDDA.1D.ElisabettaCurridori

Grandi motivi di orgoglio per il Villacidro Triathlon che confeziona un weekend di gare indimenticabile e vede i suoi giovani diventare campioni regionali.

Ma vediamo meglio com'è andata.

 

Sabato 5 marzo 2016: meteo avverso per le gare giovanili

La due giorni di Berchidda inizia nel pomeriggio di Sabato, con la gara di Duathlon Super Sprint adatta alle categorie giovanili, sulla distanza 2,5 km di corsa 10 km di MTB e 1,25 km di corsa finale; le condizioni meteo non sono tanto buone, batte un fortissimo vento con temperature in forte calo. Gli allestimenti della zona cambio e arrivo sono problematici e si gareggia senza l'arco di arrivo che non ne vuole sapere di restare in piedi.
La gara corta e' stata vinta dal giovanissimo atleta della Fuel Triathlon, categoria YA, Francesco Podda, dietro di lui, categoria YB, Danilo Brianda dell'Olbia Nuoto. Al terzo posto Federico Fraoni del Trathlon Nuoro. Fra le donne vince Elisabetta Palermo, nuova tesserata Fitri, seconda Vania Nurra Triathlon Team Ss, terza Rita Meloni Olbia Nuoto.
Alle 17,30 è il turno dei bambini più piccoli, che aprono il Campionato Giovanissimi Pizzinnos: ben 54 partenti per una gara molto difficile per i partecipanti ma anche per gli organizzatori a causa del forte vento che non ha aiutato in un circuito cittadino impegnativo e tuttavia molto spettacolare.
Tante le Società partecipanti, con Villacidro Triathlon, Triathlon Team SS, a dividersi numerose vittorie e piazzamenti, ma erano presenti molto agguerrite le Società Fuel Triathlon, Olbia Nuoto, Tri Sinnai e le società ciclistiche di Berchidda e Pattada.

 

Domenica 6 marzo: ecco il duathlon campionato regionale di cross

Se sabato il vento ha influenzato la giornata, la domenica è stata caratterizzata dalla pioggia e dalle temperature ulteriormente ribassate che hanno reso ancora più impegnativa una gara già di per se molto dura. Circa 10 km totali di corsa suddivisi fra frazione iniziale (6,4 km) e la frazione finale (3,2 km) impegnativi anche per il forte dislivello, mentre la frazione centrale di bici MTB si svolgeva su due giri da 10 km, molto divertente ma tecnicamente difficoltosa sia per il dislivello ma sopratutto per un circuito invaso dall'acqua caduta abbondantemente nelle settimane precedenti.

Duathlon Berchidda.EmanueleAru.campioneregionaleJPGIn palio il Campionato Sardo in gara unica, la seconda tappa del circuito Cross, individuale e di società, con tutti i migliori alla partenza.
Nella prima frazione di corsa il primo gruppo era formato da Fabrizio Baralla, Giovanni Curridori, Daniele Fraoni ed Emanuele Aru, assieme allo staffettista Fabio Tramonte, Jim Thijs vincitore della prima Tappa cambia con circa due minuti di ritardo, ma nonostante possieda una ottima frazione di bici, poi non è stato in grado di coprire il gap iniziale. Dopo il primo giro di bici si vede al comando lo staffettista Bike Canu seguito dalla coppia Fraoni e Aru, con Jim Thijs che sembra non riuscire a rientrare e Fabrizio Baralla è a ridosso a poche decine di secondi.

Poi alla fine della bici ecco la sorpresa: Emanuele Aru arriva solitario (e, scopriremo dopo, nonostante una foratura) con un buon margine che incrementerà in ultima frazione su Fabrizio Baralla. Arriva terzo Jim Thjis mentre quarto si piazza Daniele Fraoni. In termini di classifica a squadre notiamo quindi due atleti del Villacidro Triathlon e due del Triathlon Team SS tra i primi 4, risultato notevole che incide notevolmente anche sulla classifica a squadre oltrechè individuale

Il podio femminile è composto da Elisabetta Curridori del Villacidro Triathlon che arriva ventunesima assoluta, seconda Maria Grazia Masala del Triathlon Team Sassari, terza Alessia Zuddas del NL Sport, quarta Laura Tonelli del Villacidro Triathlon.

Vengono proclamati Campioni Sardi di Duathlon due Giovani promettenti del Villacidro Triathlon: Elisabetta Curridori, già in Nazionale di specialità nel 2015 e convocata all'Europeo in Svizzera nel 2016 dal Commissario Tecnico, ed Emanuele Aru che oggi, oltre ad aver vinto e ad essersi riscattato dopo la prova poco brillante di Sinnai, ha messo dietro due fortissimi atleti Elite come il belga Jim Thjis e Fabrizio Baralla.

 

Gara epica e grande soddisfazione

Grande soddisfazione di tutti i partecipanti, che ritornano a casa convinti di aver fatto, dal primo all'ultimo, una grande impresa concludendo una gara così dura e spettacolare. Singolari e sicuramente indimenticabili i passaggi di corsa all'interno delle abitazioni del centro storico e all'ospitalità di Berchidda, determinante per rendere questa gara unica.

 

CLASSIFICHE ASSOLUTE

CLASSIFICHE SPRINT

CLASSIFICHE KIDS

CLASSIFICHE TEAM