Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

20180218.berchidda.aru

L'ottima gara di Berchidda di domenica ha rappresentato una triplice ripartenza: innanzitutto riparte il calendario di gare 2018 dopo la pausa di 3 mesi. Secondo: con questo duathlon cross si apre il circuito "Coppa Sardegna" e, infine, di pari importanza, esordisce il circuito giovanile "Pizzinos" dedicato ai più giovani.

 

E proprio partendo da quest'ultimo aspetto, il circuito "Pizzinos", si deve riconoscere alla gara di Berchidda la capacità di aver coinvolto più di 70 giovani atleti a rappresentare diverse realtà sportive isolane. Anche numericamente i piccoli atleti sono stati quasi la metà di tutti gli atleti coinvolti nel Duathlon "Sentieri del Limbara".

 

La gara assoluta (3,2 km corsa - 15 km bici mtb e 1,5 km corsa finale) ha goduto dello scenario incantevole del centro storico di Berchidda con il suo intricatissimo dedalo di sentieri e stradine e il passaggio dentro una casa storica del paese. "Siamo voluti tornare in centro storico per godere del fascino del paese e l'abbraccio dei suoi abitanti che vogliamo ancora una volta ringraziare - dice Francesco Manconi ideatore dell'evento - vicoli, piazze e scale del paese e pure il sentiero storico che è stato scenario del Time In Jazz di Paolo Fresu". 

 

Il podio maschile premia un determinatissimo Emanuele Aru (Villacidro Triathlon), protagonista nella frazione di mtb davanti all'esordiente e promettente Jay Cudoni (Olbia Nuoto) e al giovanissimo Francesco Podda (Fuel Triathlon). In campo femminile il podio è stato conquistato da Ilaria Maria Marras (Tri Nuoro) che lascia dietro la generosa Giorgia Mura (Tri Sinnai) e la combattente Tatiana Ferrari (Blue Tribune).

 

 

Hanno detto:

Lele Aru, vincitore assoluto, campione regionale duathlon cross - ancora una volta Berchidda è una gara divertente e ben organizzata: da una parte i percorsi belli e duri allo stesso tempo, dall'altra una festa finale che la fa diventare un'immancabile appuntamento nel calendario dei Cross Triathlon. Grazie agli organizzatori e agli abitanti che hanno contribuito alla ottima riuscita.

 

Ilaria Marras, campionessa regionale duathlon cross - dovevo esordire ad aprile al Memorial Luca Dettori ma sono felicissima di aver esordito oggi: provengo dalla mtb e corro spesso ma non mi aspettavo di andare così bene. Non sapevo veramente cosa tutto succedesse in una gara di duathlon ma la mia squadra è stata favolosa nel sostegno. Per la verità mi sono ritrovata a mio agio in un clima di amicizia e sport invidiabile: oggi apprezzo meglio il lavoro della mia squadra del Tri Nuoro.

 

Giorgia Mura, vicecampionessa regionale duathlon cross - è una gara unica, dura ma bellissima. Mi sono divertita tanto soprattutto nella corsa ma è stato tutto un weekend di festa dalle gare giovanili di sabato al pasta party di domenica.

 

Francesco Manconi, ideatore dell'evento: siamo voluti tornare in centro storico per godere del fascino del paese e l'abbraccio dei suoi abitanti che hanno risposto alla grande e che vogliamo ancora una volta ringraziare.

 

Davide Ecca, RTG Sardegna: il circuito giovanile "Pizzinos" parte a Berchidda con il piede giusto: tanti piccoli atleti ma soprattutto, ed è questo il nostro obbiettivo per quest'anno, squadre intere con i loro tecnici. L'impegno della Federazione Triathlon è chiaro: chiunque abbia bisogno di aiuto per aprire o sviluppare un settore giovanile, avrà il supporto richiesto.

 

 

Il prossimo appuntamento con il triathlon e la Coppa Sardegna è per domenica 25 marzo al Duathlon Città di Cagliari - campionato regionale di Duathlon Sprint

 

CLASSIFICHE Duathlon "Sentieri del Limbara"

 

20180218.berchidda.zonacambio