Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Silvia NuotoManuelGiorgio NuotoCrono CorsaBici Gabry

Nel rispetto dei Protocolli Sanitari indicati dalle rispettive Federazioni dopo gli allenamenti individuali, poi quelli di ciascuna Società, sono ripresi anche gli allenamenti Collettivi fra Associazioni Sportive Giovanili di Triathlon in tutte le Regioni, in base alle indicazioni Federali Nazionali.

Nell'attuale situazione di emergenza Sanitaria, non tutte le Federazioni hanno reagito allo stesso modo, principalmente ci sono stati due comportamenti quasi opposti. Alcune Federazioni hanno evidenziato la forte discriminazione e ingiustizia subita dallo Sport in generale o fra Sport con un certo peso politico a discapito di Sport ''minori'', altre hanno preso atto della situazione e pur di non far fermare i propri ragazzi hanno sempre cercato di fare ciò che era consentito fare. Nel primo caso l'attività Sportiva è stata praticamente rinviata a tempi migliori e di fatto interrotta, nel secondo caso si sono trovate formule sostitutitve alle gare, perchè quest'ultime o non si potevano fare o adesso che si stanno scrivendo i primi protocolli gare, sono troppo complicate da un punto di vista organizzativo, ma anche economico, anche se alcuni organizzatori non vogliono rinunciare a poterlo fare.

Il Settore Giovanile Triathlon, ha individuato una serie di attività, che di fatto rientrano come allenamenti Societari, ma nel rispetto di determinate condizioni, consentono di far competere i Giovani in situazioni simili alle gare e nello stesso tempo, rappresentano una fase propedeutica alle gare in programma a Settembre. In questo modo a Giugno, Luglio ed Agosto i ragazzi sono motivati ad allenarsi e con un pò di ottimismo a settembre disputeranno gare già preparati e allenati.

Le formule di attività vengono inquadrate come allenamenti Collettivi, sotto la responsabilità delle Società e guidate dai propri Tecnici, ma con una proposta comune e condivisa dai vari RGT Regionali e CTM di Macroarea. Così ognuno in base alle specificità del territorio ha organizzato allenamenti Cronometrati, delle varie specialità del Triathlon, percorsi di abilità Bike Skills (anche cronometrati), singole frazioni con zone cambio, prove PSN, che possono rientrare anche in Challeges con classifiche a punti, a livello territoriale con fasi Interregionali, Nazionali e perfino Internazionali.

In Sardegna è stato creato un programma di avvio attività, dove possono partecipare tutti i tesserati del Settore Giovanile, nei vari incontri programmati a Luglio ed Agosto, naturalmente trattandosi di allenamenti ''Societari' condivisi possono essere suscetibili di variazioni organizzative, anche in funzione delle regole sanitarie da rispettare, che come tutti sanno possono cambiare anche da giorno a giorno e ovviamente occorre rispettare.

Sabato 4 luglio si è svolto il primo allenamento Collettivo, inizialmente previsto a Putzu Idu poi per l'incertezza delle condizioni del mare, spostato ad Arborea. Si sono svolti dalla categoria Ragazzi a Junior, una Crono in mare (valida per la classifica Challenges), una Crono di corsa e successivamente è avvenuto il rientro a casa in Bici da strada per le categorie da YA in su.

Il Prossimo Week End si svolgerà a Villacidro alle TRE TERRE un allenamento Collettivo con Focus Bici e Corsa dalla Categoria Esordienti agli Junior.

Per info rgtsardegna@gmail.com